Basilicata
16 Maggio 2022 Aggiornato alle 20:00
Politica & Istituzioni

Piano Strategico Regionale, sì del Consiglio

Il documento programmatico approvato a maggioranza. Ma la Lega vincola il suo voto alla verifica di Governo
Credits © TgrBasilicata La riunione del consiglio regionale
La riunione del consiglio regionale
C'è voluto un pomeriggio di attesa: quattro ore di ritardo rispetto alla convocazione della seduta del Consiglio, tra le proteste dell'opposizione. Ma alla fine la mediazione regge. Dopo le 23.00 di ieri sera, il Consiglio Regionale ha approvato a maggioranza il Piano Strategico Regionale. Sono stati 11 i voti a favore (FdI, Lega, FI, Bp) e 6 le astensioni (M5s, Pd e Iv). Il passaggio del testo nelle commissioni competenti non c’è stato: è stato il Consiglio, alla fine, ad attribuirsi direttamente il voto conclusivo. 
Il documento passa, ma non sono del tutto risolte le tensioni interne alla maggioranza. Sulla bozza, infatti, si è giocata una partita ben più ampia con la Lega che aspira a un ruolo più importante e ha condizionato il suo sì ad un patto di fine legislatura, finalizzato ad un cambio di passo."Vogliamo un tagliando della Giunta", ha detto il consigliere della Lega Cariello invocando subito una riunione di Giunta. Riunione già calendarizzata per le 15.00 di oggi.

Nelle sue 170 pagine, il Piano Strategico Regionale decennale contiene le linee guida delle azioni con cui la Giunta Bardi immagina la regione che verrà. Atteso ad inizio legislatura, il documento è stato presentato dal Governo regionale con un ritardo di due anni e mezzo e ha ottenuto non poche critiche, non solo dalle forze di opposizione, ma anche dalle parti sociali.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni