Basilicata
16 Maggio 2022 Aggiornato alle 20:00
Cronaca

Bollettino di guerra sulle strade lucane

Negli ultimi tre giorni si contano cinque vittime. Tornano a crescere, drammaticamente, i numeri degli incidenti mortali lungo le arterie della Basilicata
Credits © TgR Basilicata Il furgoncino sul quale viaggiava il 64enne morto nell'incidente di Tursi
Il furgoncino sul quale viaggiava il 64enne morto nell'incidente di Tursi
Cinque vite spezzate in appena tre giorni. Un vero e proprio bollettino di guerra quello che si è registrato, questa settimana, sulle strade lucane. 
Teatro del primo degli incidenti mortali, mercoledì sera, è la Fondovalle del Noce, nel territorio di Maratea.
Nell'impatto frontale tra una Nissan e un furgone, non ce l'ha fatta l'uomo alla guida dell'auto, un 50enne russo.
Illesa la moglie. Nessuna conseguenza anche per il conducente del veicolo Daily.

A neppure ventiquattr'ore di distanza, è ancora sangue. È giovedì mattina, padre e figlio stanno viaggiando a bordo di un furgoncino sulla provinciale di contrada Marone,
nel territorio di Tursi, quando si schiantano contro un camion in sosta, accanto a un campo di ortaggi. 
Nicola Favale, 64 anni, di Montalbano Jonico, muore sul colpo. Il figlio 35enne, alla guida del mezzo, riesce a salvarsi. 

Ieri, poco dopo le 23, il viaggio in auto di tre amici, poco più che ventenni, si interrompe per sempre lungo la strada che da Pisticci porta al mare.
Finiscono così, sepolti tra le lamiere accartocciate, i sogni e i progetti di tre giovani vite.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca