Basilicata
13 Agosto 2022 Aggiornato alle 16:59
Cronaca

​Svimez, i dati sulla scuola: Basilicata promossa, ma con riserva

Un bimbo su due in regione ha accesso al tempo pieno. Il dato è in linea con le regioni del Nord, che primeggiano per servizi. Ma negli istituti lucani mancano ancora mense e palestre
di Francesco Perugini
Credits © TGR Basilicata
Quasi un bambino lucano su due, il 47%, può usufruire del tempo pieno alla scuola primaria. Un record per il Mezzogiorno che si riflette anche nel tempo scuola: per uno studente delle elementari parliamo in media di 1.206 ore all'anno, 33 a settimana. Praticamente quanto nel resto d'Italia a esclusione del Sud, dove la media è di 1.074 ore. 

Ma com'è la qualità di questo tempo speso tra i banchi? Qui arrivano le cattive notizie, in particolare per quanto riguarda le strutture. A fronte di un'ampia offerta di tempo pieno, il 78% delle scuole primarie non ha una mensa a disposizione. Su questi numeri la Basilicata finisce di nuovo nel gruppo delle regioni meridionali, pur facendo leggermente meglio di Sicilia, Campania, Molise e Calabria. 

L'offerta motoria è però il vero tallone d'Achille della nostra istruzione. La nostra regione è in testa nella classifica delle scuole primarie senza una palestra - l'83% ne è priva, a pari merito con la Calabria - e domina in solitaria con l'82% anche il ranking delle scuole secondarie di secondo grado che non offrono la possibilità di praticare sport. Segue - da lontano - la Campania al 65%, al 46% la media nazionale. E così 4 minori su 10 sono in sovrappeso.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca