In Basilicata la Pasquetta è all'aperto

Dal mare ai parchi passando per laghi e visite culturali, ampia scelta per il Lunedì dell'Angelo in regione. Complice il bel tempo, molti opteranno per la tradizionale gita fuori porta

In Basilicata la Pasquetta è all'aperto
Tgr Basilicata
Agriturismo in Basilicata

A dispetto degli ultimi anni, questa volta il meteo non dovrebbe fare scherzi, almeno fino a stasera. Un fattore che invoglierà molti lucani alla gita fuori porta.

Le mete più gettonate restano Matera, le due coste per una passeggiata al mare, i Laghi di Monticchio o ancora Venosa e Melfi con i loro castelli. Ma non sono pochi i turisti avvistati già il giorno di Pasqua a Potenza, Acerenza o tra le Dolomiti lucane. Per chi sceglie Maratea dj set dalle 11.30 in piazza Buraglia nel centro storico.

Da tradizione il Lunedì dell'Angelo è soprattutto scampagnate in famiglia o con amici al seguito. Aree attrezzate, parchi avventura o case di campagna restano i luoghi prediletti. Numeri da tutto esaurito anche negli agriturismi e nelle strutture ricettive del Parco nazionale del Pollino. Sulle tavole lucane insieme all’agnello o al capretto non mancherà la pasta fresca. Tra i piatti più gettonati la lasagna al forno, i ravioli, le crespelle con ricotta ed asparagi e le lagane da cucinare con i peperoni cruschi di Senise. 

E per chi alla tavola preferisce lo sport, nel primo pomeriggio a Baragiano è prevista la 62esima corsa ciclistica Medaglia d'Oro SS. Annunziata riservata alla categoria Allievi.

In serata per chi rientra in auto, soprattutto verso Nord, sono previsti flussi intensi sull’A2 Autostrada del “Mediterraneo”. Per favorire gli spostamenti del controesodo pasquale la circolazione dei mezzi pesanti sarà sospesa lunedì 1° aprile dalle 9 alle 22 e nella giornata di martedì dalle 9 alle 14.