Bolzano
23 Luglio 2019 Aggiornato alle 19:44
Politica & Istituzioni

In risposta ad un'interrogazione parlamentare precisazione della Farnesina

No del governo al doppio passaporto

La doppia cittadinanza per gli altoatesini di lingua tedesca non è comprensibile perché già italiani e austriaci condividono la cittadinanza europea, secondo il Ministero degli Esteri
Credits © Rai Tgr No del governo al doppio passaporto
No del governo al doppio passaporto
Alessandro Urzì di Alto Adige nel Cuore riferisce la risposta che il Ministero degli Esteri ha dato ad una interrogazione parlamentare presentata dai senatori Ciriani, Rauti, Urso e Fazzolari di Fratelli d'Italia.  "Il Governo italiano ha manifestato a più riprese alle autorità austriache la ferma contrarietà dell'Italia all'iniziativa della "doppia cittadinanza" per le minoranze linguistiche dell'Alto Adige", si legge nella risposta secondo quanto afferma Urzì.  Vi si dice inoltre che la Farnesina ha investito della questione la Commissione Europea, dato che la misura perseguita da Vienna è difficilmente comprensibile perché italiani e austriaci condividono già la cittadinanza europea. L'introduzione forzosa di una misura così divisiva rischia di minare- dice la nota- l'autonomia altoatesina riconosciuta come modello di convivenza. Si comunica inoltre che l'ambasciatore italiano a Vienna ha ribadito questa posizione con fermezza in più occasioni, avvertendo del rischio concreto di compromettere le relazioni bilaterali con l'Italia. Proprio per questo quel progetto non sarebbe stato tradotto in legge a Vienna.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni