Bolzano
21 Agosto 2019 Aggiornato alle 06:41
Politica & Istituzioni

Vettori attacca Kompatscher: le sue critiche a Salvini minano la coalizione

Duro comunicato del capogruppo della Lega in Consiglio provinciale: le dichiarazioni alla stampa del presidente altoatesino contro il ministro degli Interni non sono più accettabili. Invito a toni più pacati per proseguire la buona collaborazione
Credits © Rai Tgr Carlo Vettori capogruppo in Consiglio provinciale
Carlo Vettori capogruppo in Consiglio provinciale
Di seguito il comunicato di Carlo Vettori

Kompatscher e le critiche al Ministro Salvini
Vettori: "Toni più pacati per un clima collaborativo"
 
Il capogruppo della Lega Alto-Adige Südtirol in Consiglio provinciale interviene sulle nuove esternazioni del Presidente della Provincia. "Attacchi costanti che minano gli equilibri esistenti con il partner di coalizione. Massima fiducia nell'operato del Ministro Salvini".
 
BOLZANO - "Che la delicata stuazione politica a livello nazionale e i suoi rapidi sviluppi siano di estremo interesse anche per i riflessi che avranno a livello locale è indubbio, ma non è più accettabile che il desiderio di influire sulle opinioni degli altoatesini in vista di un'auspicabile consultazione elettorale si tramuti in un costante e gratuito attacco al Ministro degli Interni e al partito di cui è Segretario federale. Tanto più che quello stesso partito è il partner di coalizione del governo provinciale, e lo è diventato per scelta di chi dovrebbe per convinzione e per coerenza, oltre che per prudenza istituzionale e opportunità, sostenere un felice proseguimento degli equilibri esistenti".
 
Carlo Vettori, capogruppo della Lega Alto-Adige Südtirol in Consiglio provinciale, interviene in merito alle nuove esternazioni del Presidente della Provincia, Arno Kompatscher, riportate oggi dalla stampa locale. "I termini con cui il Landeshauptmann si riferisce al Ministro Salvini mi lasciano perplesso - ammette il consigliere -. La critica è sempre positiva se si traduce in un dialogo produttivo e in proposte concrete. I toni aspri e i luoghi comuni, invece, non sono mai un buon presupposto per creare un clima collaborativo come quello che, in questi mesi, Svp e Lega hanno saputo instaurare e mantenere, affrontando con unità di intenti i nodi critici del territorio così come le sfide del prossimo futuro".
 
"A margine della forma, che non appartiene al registro diplomatico con cui siamo abituati a confrontarci quotidianamente con il Presidente e con i colleghi della Svp - chiarisce Vettori - anche nella sostanza non trovo opportuno l'intervento a gamba tesa del Landeshauptmann a cui pertiene la competenza dei temi locali e la cui giurisdizione, esercitata assieme alla Lega come partner di maggioranza, termina alla barriera di Salorno. Chiedo a Kompatscher: che senso hanno questi attacchi gratuiti? Non sarebbe meglio pensare al governo della nostra provincia, con tutte le attenzioni che richiede, e lasciare che della politica italiana si occupino i politici eletti a livello nazionale?".
 
Auspicando "toni più pacati", il capogruppo della Lega Alto-Adige Südtirol in Consiglio provinciale torna a sottolineare da un lato "l'ottimo clima di collaborazione che sottosta alla coalizione di governo a Palazzo Widmann" e, dall'altro, la "completa fiducia e la massima stima nell'operato del Ministro Salvini che non ha mai fatto mancare il suo sostegno alla provincia altoatesina né il suo convinto supporto senza riserve all'autonomia locale, appoggiando in prima persona le istanze avanzate dal territorio. Una vicinanza che affonda le radici nel convincimento, comune a Lega ed Svp, che federalismo e autonomia siano la risposta più immediata ed efficiente ai bisogni della popolazione locale".
 
"I rapporti distesi e amichevoli tra i due partiti, d'altronde, sono ampiamente testimoniati dai felici sviluppi seguiti in questi mesi dalla politica locale e dai riscontri più che positivi che i parlamentari leghisti espressi dal territorio hanno saputo garantire all'Alto Adige in virtù di un rapporto privilegiato che, da Bolzano a Roma, vede Lega ed Svp unite dagli stessi obiettivi". 
 
 
Bolzano, 14 agosto 2019                                                                                
                                                                                                                                              Carlo Vettori
                                                                                                              Capogruppo Lega Alto-Adige Südtirol
 



 

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni