Bolzano
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:34
Politica & Istituzioni

Legge urbanistica, Kuenzer chiede il rinvio dell'entrata in vigore

. "I Comuni hanno bisogno di più tempo" dice l'assessora all'urbanistica Kuenzer, favorevole allo slittamento al 2020. Scettici i verdi: "Mossa fatta apposta prima delle elezioni che porterà solo confusione"
di Diana Benedetti montaggio Hannes Depaoli
Credits © Tgr Alto Adige L'assessora provinciale all'urbanistica Maria Hochgruber Kuenzer
L'assessora provinciale all'urbanistica Maria Hochgruber Kuenzer
La nuova legge pone dei limiti alla costruzione di alberghi nelle aree verdi. In questi mesi, negli uffici della Provincia, c'è stata una vera e propria pioggia di richieste di modifiche urbanistiche da parte dei Comuni. Una corsa contro il tempo prima dell'arrivo di gennaio 2020. Tanto che Palazzo Widmann è stato costretto a correre ai ripari ponendo dei limiti. Ora l'assessora provinciale all'urbanistica Maria Hochgruber Kuenzer vuole prendere tempo: "Tutti i Comuni devono partire insieme al meglio" dice. Un esempio: il Comune di Bronzolo si è accorto solo ora di poter aver diritto a 800 posti letto in più.

L'ipotesi del rinvio a luglio 2020 non piace ai verdi, che presenteranno un disegno di legge per chiedere un tetto massimo di posti letto negli alberghi. Secondo il consigliere provinciale Riccardo dello Sbarba è già assurdo che una legge approvata nel 2018 debba aspettare il 2020 per entrare in vigore. "Un rinvio porta confusione ed è una solo una mossa preelettorale in vista delle comunali dell'anno prossimo", dice dello Sbarba. 

Nel servizio le interviste all'assessora Maria Hochgruber Kuenzer e al consigliere provinciale Riccardo dello Sbarba
watchfolder_TGR_TAA-BOLZANO_WEB_1010524_0910 legge urbanistica.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni