Bolzano
22 Gennaio 2020 Aggiornato alle 17:04
Cronaca

Racines, il maso Gschnitzerhof divorato dalle fiamme

L'allarme incendio nella notte. 130 vigili del fuoco volontari sul posto per evitare che il rogo si propagasse alle abitazioni vicine. Il proprietario dell'abitazione non era in casa e non ci sono stati feriti
Credits © FF Ratschings
Furioso incendio nella notte a Racines, località Gospeneid (Caspineto).
L'allarme è scattato poco prima delle 3. Il maso Gschnitzerhof era in fiamme. Il rogo sarebbe partito dal sottotetto. Sul posto sono arrivati 130 vigili del fuoco da tutto il circondario, coordinati dalla compagnia di Racines.
I lavori di spegnimento - ha dichiarato il comandante dei vigili del fuoco di Racines Christoph Siller - sono stati difficili per la scarsità di acqua disponibile in zona. Sono state fatte intervenire autobotti, ma l'abitazione è andata completamente distrutta.
Il proprietario del maso fortunatamente non era in casa; non ci sono stati feriti.
Le fiamme hanno minacciato di propagarsi alle case vicine ma sono state domate. I vigili del fuoco sono rimasti sul posto fino al mattino, si attende la perizia degli uomini del Corpo permanente di Bolzano.
Nel luglio del 2018 la stalla del maso Gschnitzerhof era stata distrutta dalle fiamme.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca