Bolzano
23 Luglio 2021 Aggiornato alle 17:47
Salute

Odontoiatra muore dopo il vaccino. La cartella medica in procura

Si tratta di un dottore tedesco che operava e viveva in Alto Adige da 25 anni. Il caso sarà approfondito oltre che dai magistrati anche dall'ente pubblico di farmacovigilanza
Credits © tgr Due medici impegnati nel reparto di terapia intensiva Covid
Due medici impegnati nel reparto di terapia intensiva Covid

L'azienda sanitaria altoatesina ha trasmesso agli uffici giudiziari del Tribunale di Bolzano e al centro di vigilanza dell'Agenzia Italiana del Farmaco il referto medico di un paziente di 63 anni, deceduto per ictus dopo il ricovero in terapia intensiva.

La vittima - Cornel Strüning, di nazionalità tedesca - era un medico odontoiatra dell'ospedale di Bressanone, e come operatore sanitario aveva da poco ricevuto le due dosi del vaccino contro il Covid.

La notizia della sua morte è stata diffusa via social nel gruppo dei medici scettici sul vaccino e protagonisti nei giorni scorsi di un video diffuso in rete e successivamente denunciati dalla Asl per procurato allarme.
Un altro video racconta ora del decesso dell'odontoiatra, è stato pubblicato in lingua tedesca su Facebook nel gruppo "Wir Noi".

Nel video un medico sostiene che il collega, dopo la seconda dose del vaccino, avrebbe accusato forti dolori alle articolazioni, febbre e aritmie cardiache.
Tre settimane dopo ha avuto un ictus e, dopo un periodo in terapia intensiva, è deceduto.

In una nota la direzione generale dell'azienda sanitaria dell'Alto Adige esprime il più sentito cordoglio alla famiglia del paziente deceduto.


					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute