Bolzano
09 Maggio 2021 Aggiornato alle 08:27
Politica & Istituzioni

Riaperture dal 26 aprile. Kompatscher segue Draghi e non Fugatti

A differenza del Trentino, l'Alto Adige non giocherà d'anticipo sul calendario stabilito dal governo
Credits © Tgr Bolzano
"L'anticipo di una settimana è una libera scelta del Trentino, ma credo sia giusto, dopo aver lavorato per ottenere una concessione dal Governo, aprire dal 26 aprile". 
Il presidente della giunta provincia di Bolzano Arno Kompatscher questa volta lascia al collega trentino Maurizio Fugatti la responsabilità di seguire una via diversa da quella indicata da Roma. In Alto Adige il calendario delle riaperture sarà quello indicato dal governo Draghi per le cosiddette zone gialle. 
"Un successo delle Regioni" lo ha definito Kompatscher. 
Dal 26 aprile bar e ristoranti potranno servire i propri clienti ai tavoli all'aperto.
"Speravamo di aprire già la settimana prossima, ma così potremo prepararci ancora meglio. L'importante è aver dato una prospettiva chiara alle aziende",  ha commentato il presidente altoatesino, soddisfatto anche per la ripristinata libertà di spostamento fra le regioni gialle.
Tra regioni di colore diverso servirà invece un pass. "La nostra strategia si dimostra ancora vincente", spiega Kompatscher, "perchè noi siamo già pronti con le banche dati richieste a livello europeo per il pass. Anche grazie alla nostra politica di testing, compresi quelli nelle scuole, sarà  più facile ottenere il pass".
Nel video il commento di Kompatscher alla riapertura in anticipo decisa dalla Provincia di Trento.   
watchfolder_TGR_TAA-BOLZANO_WEB_1395333_1604 TGR1930 INTERV. KOMPATSCHER.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Politica & Istituzioni