Bolzano
09 Maggio 2021 Aggiornato alle 08:27
Salute

Più lungo l'intervallo fra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna

Sarà esteso a sei settimane per consentire di vaccinare un maggior numero di persone in tempi più brevi. La nuova procedura non riguarda però le persone già prenotate per la seconda dose
Credits © ANSA/Luca Zennaro
Anche in Alto Adige sarà esteso fino a sei settimane l'intervallo tra la prima e la seconda dose dei vaccini Pfizer e Moderna: tale misura - fa sapere l'Azienda sanitaria - consentirà di vaccinare un maggior numero di persone in tempi più brevi.
In precedenza, la seconda dose Pfizer veniva somministrata tre settimane dopo la prima, quella di Moderna quattro settimane dopo.
La nuova procedura non riguarda però le persone già prenotate per la seconda dose.

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute