Bolzano
26 Maggio 2022 Aggiornato alle 17:45
Salute

Trento e Bolzano chiedono di togliere l'obbligo

"Via le mascherine a scuola". Bisesti e Achammer scrivono a Roma

Lettera ai ministri Bianchi e Speranza: "Oggi i ragazzi italiani sono gli unici in Europa a dover indossare le mascherine"
Credits © @tgr
Le Province autonome Trento e Bolzano chiedono di togliere l'obbligo di mascherina nelle aule scolastiche.

Gli assessori all'istruzione Mirko Bisesti e Philipp Achammer - in accordo con l'assessore alla scuola altoatesina di lingua italiana, Giuliano Vettorato - hanno scritto ai ministri Patrizio Bianchi e Roberto Speranza.
Nella lettera ricordano la storia di autonomia del loro territorio e lo "sguardo rivolto all'Europa, dove è venuto meno da tempo l'obbligo di indossare le mascherine nelle aule scolastiche".
I due assessori sottolineano perciò "la ferma volontà di dare un segnale chiaro e positivo alle comunità scolastiche e in particolare ai più piccoli".
"A meno di un mese dalla fine delle lezioni chiediamo che i nostri studenti, di ogni ordine e grado, siano esonerati dall'uso dei dispositivi di protezione all'interno degli ambienti scolastici, nelle modalità ritenute più consone dai vostri ministeri".

Gli assessori ricordano "il lavoro svolto in questi due anni di pandemia, dove tanto si è investito nel mondo della scuola per garantire più organici e più classi con il fine del valore per noi fondamentale della scuola in presenza". 

Achammer precisa che si chiede la fine dell'obbligo solo per gli alunni seduti ai banchi, mentre nei corridoi e in altri spazi condivisi resterebbe in vigore.

"Il Trentino - afferma Bisesti - è risultato il territorio italiano dove i ragazzi sono potuti rimanere di più in presenza durante la pandemia e in questi due anni abbiamo continuato ad investire negli organici. Oggi i ragazzi italiani sono gli unici in Europa a dover indossare le mascherine, in un luogo dove le regole di sicurezza e i protocolli sono garantiti e sono stati fatti rispettare con rigore".

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Salute