Galleria di base del Brennero, tornate le porte aperte

Dopo due anni di fermo, tanti i visitatori nei cantieri di Mules (Campo di Trens) e Sottoattraversamento dell'Isarco (Fortezza)

Galleria di base del Brennero, tornate le porte aperte
BBT
Grande partecipazione alla “Giornata delle porte aperte”, organizzata nei cantieri di Mules (Campo di Trens) e Sottoattraversamento dell'Isarco (Fortezza) da BBT SE dopo due anni di fermo.
 
L’abbattimento del diaframma (19 maggio 2022) ha permesso di mettere in collegamento le gallerie realizzate in entrambi questi cantieri. I visitatori hanno così potuto vedere il sistema di gallerie del cantiere di Mules e - saliti sui bus messi a disposizione - hanno attraverso le gallerie principali fino al cantiere Sottoattraversamento Isarco per osservare uno dei quattro cosiddetti pozzi. Questi pozzi sono stati realizzati per consentire lo scavo della galleria sotto l'Isarco con una complessa procedura di congelamento del terreno.
Una soluzione rispettosa dell’ambiente che evita così lo spostamento del letto del fiume, altrimenti necessario, sostiene BBT SE.
Informazioni sono state fornite - tra l'altro - sullo stato di avanzamento del progetto, sulle opere di compensazione ambientale, sulla dimensione europea e internazionale del progetto.
I bambini hanno potuto approfittare di giochi e attrazioni, gli adulti - oltre agli approfondimenti sul progetto BBT con interventi degli esperti di settore -  hanno potuto sottoporsi a visite gratuite del medico del lavoro.