Mano dura del questore a Bolzano

Spaccio di droga e ricettazione: arrestato. Revocato il permesso di soggiorno

Il 35enne vive nel rione bolzanino Casanova: in un garage a Don Bosco trovati 11 chili di marijuana e due biciclette acquistate dopo il furto

Spaccio di droga e ricettazione: arrestato. Revocato il permesso di soggiorno
Questura
La droga sequestrata

Impiegato in un'azienda di trasporti, incensurato, in regola col permesso di soggiorno. Per arrotondare però ricettava merce rubata e spacciava droga. 

Il 35enne, residente nel rione bolzanino Casanova, è stato arrestato la vigilia di Pasqua: in un garage nel quartiere Don Bosco aveva riposto due biciclette elettriche che - per sua ammissione - aveva acquistato pochi giorni prima da uno sconosciuto. Una, del valore di 3.000 euro, era stata rubata la scorsa settimana; l’altra, da 6.000 euro, rubata poche ore prima. Del furto il proprietario non si era ancora accorto: entrambe sono state restituite.

La perquisizione ha poi portato al rinvenimento di 11 chili di marijuana nascosti in un borsone e di quasi 3.000 euro, considerata provento delle attività illecite di ricettazione e spaccio.

Le accuse per l'uomo sono di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione.

In considerazione della gravità dei fatti e in parallelo con l’iter processuale, il questore, Paolo Sartori, ha disposto la revoca del permesso di soggiorno dell'arrestato così da poter poi procedere al suo allontanamento dal territorio nazionale.