Bolzano
17 Novembre 2019 Aggiornato alle 13:59
Cronaca

Installazione all'ex lager. GlassArtDesign: "nessun danno grave"

Il consigliere comunale Claudio Della Ratta denuncia che, da alcuni giorni, la nuova struttura che ricorda i deportati transitati per il lager di Bolzano, presenta evidenti incrostazioni. Ma la ditta che ha curato l'installazione rassicura

Da qualche giorno il muro sul quale sono visibili i nomi illuminati delle persone che furono rinchiuse nel lager bolzanino, risulta danneggiato probabilmente dalle piogge. Lo segnala il consigliere comunale Claudio Della Ratta. Le scoloriture che rigano l'opera e coprono in parte anche le scritte luminose non saranno facili da rimuovere, sostiene Della Ratta. Dunque servirà un intervento specializzato appena due settimane dopo l'inaugurazione. Possibile che un'opera pensata per gli esterni si rovini con le prime piogge?

Secondo GlassArtDesign, la società che ha curato l'installazione il danno non è grave né costoso: non si tratta di incrostazioni di calcare, ma è solo l'effetto della pioggia che ha portato via il trattamento superficiale del vetro, che comunque si può ripristinare senza costi aggiuntivi per la collettività. In futuro bisogna prevedere l'installazione di una piccola tettoia per evitare che la pioggia vada a battere direttamente sul vetro.
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altre foto da Cronaca