Bolzano
23 Gennaio 2021 Aggiornato alle 19:59
Economia & Lavoro

Trentino-Alto Adige "paradiso" per le aziende energetiche

Un'inchiesta del programma di RaiTre Report rivela che sono molte quelle che hanno spostato il domicilio fiscale per pagare meno tasse
di Giuseppe Bucca montaggio Marco Depasquale

Sono oltre 3 mila le aziende energetiche che di recente hanno spostato il loro domicilio fiscale in Trentino Alto Adige per beneficiare degli sgravi fiscali previsti dalle due province autonome. 
Quasi un terzo di queste azienda conserva i propri impianti di produzione altrove: soprattutto nelle Marche e in Puglia.
E' un vero e proprio caso di concorrenza fiscale tra regioni, quello che emerge dall'ultima inchiesta giornalistica di Report.
Solo in Alto Adige sono 2 mila le aziende "immigrate"; di queste 600 producono energia fuori provincia. 
A Rovereto, singolare è il caso di tredici aziende che non avevano mai comunicato a Trentino Svilluppo di aver spostato la propria sede all'interno dell'hub tecnologico Progetto Manifattura. 
L'Agenzia delle Entrate ha disposto ora degli accertamenti, per valutare se si configuri o meno un caso di elusione dell'Irap, che verrebbe in questo modo sottratta alle Regioni nelle quali l'energia viene effettivamente prodotta.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Economia & Lavoro