Bolzano
25 Maggio 2019 Aggiornato alle 23:24

Fuochi contro i lupi. Decine di roghi accesi dagli allevatori nella notte

La protesta di allevatori e contadini nella notte del 10 maggio. Hanno voluto rendere visibile la richiesta di liberare il territorio dai grandi predatori accendendo i fuochi che da sempre li tengono lontani

La pastorizia tradizionale è incompatibile con la presenza del lupo. Questo il messaggio degli allevatori altoatesini che non vogliono rinunciare ad un allevamento fatto di bestie lasciate libere e incustodite Benché molto pochi, lupi e orsi non dovrebbero esistere sul territorio altoatesino, sostengono.
Le decine e decine di fuochi accesi sulle montagne hanno allarmato non poco, però, il resto della popolazione e al centralino del 112 sono arrivate moltissime telefonate allarmate. In qualche luogo addirittura i pompieri volontari si sono mobilitati.

Potrebbero interessarti anche...

Altri video da Economia & Lavoro