Bolzano
16 Giugno 2019 Aggiornato alle 09:23
Ambiente

Specchi e luce sulle cime di Sesto Pusteria 150 anni dopo la loro conquista

Nell'estate del 1869 gli alpinisti Paul Grohmann, Franz Innerkofler e Peter Salcher salirono per la prima volta sulla Cima Grande e la Punta Tre Scarperi. Un'impresa che fece conoscere le Dolomiti di Sesto, patrimonio Unesco, in tutto il mondo
di Diana Benedetti immagini di Erwin Flor montaggio di Michele Porrino

Se oggi il mondo conosce le Dolomiti di Sesto Pusteria è grazie a tre alpinisti. Si chiamavano Paul Grohmann, Franz Innerkofler e Peter Salcher. Nell'estate del 1869 furono i primi a scalare la Cima Grande e la Punta Tre Scarperi. Dopo la loro impresa la fama delle Cime di Sesto si diffuse rapidamente. Si chiamano Nove, Dieci, Undici, Dodici e Una. Un grande orologio naturale grazie a cui è possibile leggere l'ora sulla base della posizione del sole. In occasione di questo giubileo sono stati installati degli specchi. Ad ogni ora piena è possibile ammirare questo gioco di luci. 

Nel servizio le interviste a Traudl Watschinger, presidente della associazione turistica di Sesto Pusteria, la titolare di un rifugio della zona Steffie Rocker e Joe Reiner, capo del soccorso alpino di Sesto Pusteria.







 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Ambiente