Bolzano
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:48
Turismo

Si comincia coi Suoni, e poi sport, natura, cultura: è l'estate trentina

Tre giorni di trekking con Giovanni Sollima e Avi Avital inaugurano i Suoni delle Dolomiti 2019; è l'inizio di un'estate ricchissima di proposte, ancora più accessibili grazie alla Guest Card, di cui nel 2018 ha usufruito mezzo milione di turisti
di Tiziana Raffaelli

Cominciano venerdì 28 giugno in Val di Fassa, con tre giorni di trekking con Giovanni Sollima e Avi Avital, i Suoni delle Dolomiti 2019, punta di diamante dell'offerta turistica dell'estate trentina. Maurizio Rossini, amministratore delegato di Trentino Marketing

In 25 anni di Suoni un milione di persone ha conosciuto il Trentino grazie a questa manifestazione

L'estate trentina proseguirà con la consueta proposta di iniziative all'aria aperta, sport più o meno estremi, montagne uniche al mondo e molti laghi da bandiera blù. Accanto alla vita all'aria aperta l'offerta culturale, tra forti, castelli, musei e land art. Tutto più accessibile grazie alle agevolazioni della Guest Card su trasporti e ingressi: 1600 gli operatori aderenti, 500 mila i turisti che ne hanno usufruito nel 2018.
A turbare le ottime aspettative la rinuncia della Roma - a tre giorni dall'arrivo - al ritiro a Pinzolo , ancora Rossini

una decisione grave, non rispettosa non solo dei contratti ma anche di tute le persone che si sono attivate per rendere il ritiro grande  e bello in pochissimi giorni di preparazione. Di questo loro sono perfettamente coscienti e ne risponderannno


					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Turismo