Bolzano
14 Ottobre 2019 Aggiornato alle 05:07
Salute

Arriva in Alto Adige il metodo "dolce" per i malati di demenza

Si chiama Sente-Mente ed è un approccio umano ed emotivamente caldo che migliora la qualità di vita di pazienti e familiari. Si comincia alla clinica Sant'Anna di Merano, per iniziativa dell'Associazione Alzheimer
di Floriana Gavazzi

L'associazione Alzheimer Alto Adige ha presentato alla Kolpinghaus di Bolzano un nuovo metodo per accompagnare le persone che convivono con la demenza garantendo una migliore qualità di vita a loro e ai loro familiari.
Si chiama Sente-mente ed è un metodo messo a punto in 30 anni di ricerca dall'assistente sociale Letizia Espanoli per rendere più umano il percorso ad ostacoli che incomincia con una diagnosi di demenza.  
Il metodo Sente-Mente è diffuso in tutte le regioni italiane grazie al lavoro di 80 cosiddette felicitatrici specificamente formate. La sua validità è confermata dalle recenti scoperte delle neuroscienze.  
Ora l'associazione Alzheimer Alto Adige ha deciso di introdurlo in provincia in via sperimentale.
Si comincia quest'autunno alla clinica Sant'Anna di Merano. Verrà fornito un supporto ai familiari degli ammalati sia dal punto di vista burocratico, sia sotto il profilo psicologico.

Nel servizio le interviste alla "felicitatrice" Anna Gaburri e al presidente di ASAA (associazione Alzheimer Alto Adige) Ulrich Seitz.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Salute