Bolzano
15 Dicembre 2019 Aggiornato alle 20:10
Scienza & Tecnologie

Al Renon una stazione per misurare l'andamento dell'anidride carbonica

La concentrazione di anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera è in aumento da quando il carbone e altri combustibili fossili vengono bruciati in quantità industriali. E infatti questo gas è il fattore principale dell'effetto serra
di Lucio Giudiceandrea, riprese Paolo Tommasini, montaggio Matteo Tiozzo

Non la vediamo, ma è ovunque. L'anidride carbonica, formula chimica CO2. Le piante la assorbono. Ma il bosco nel suo complesso rilascia anche CO2, come ogni essere vivente che respira, spiega Leonardo Montagnani, ricercatore alla Libera Università di Bolzano. 
Due volte alla settimana il professore, su incarico della ripartizione foreste, visita la stazione di misurazione a 1730 metri sull'altipiano del Renon. Decine di strumenti e sensori servono a controllare, tra l'altro, appunto il bilancio a lungo termine dell'anidride carbonica. Risultato: per ogni chilo e mezzo assimilato, questo bosco emette un chilo. Le piante ci aiutano, ma non tanto da riassorbire tutte le emissioni. 
I dati raccolti alla stazione sul Renon vengono condivisi con altri laboratori e fanno capo ad un progetto europeo con sede in Svezia. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scienza & Tecnologie