Bolzano
16 Settembre 2019 Aggiornato alle 06:55
Politica & Istituzioni

Respinta in consiglio provinciale la legge contro l'obbligo vaccinale

Il Coordinamento regionale genitori per la libertà di scelta ha riempito piazza Magnago di 15.114 disegni: tanti quante le firme raccolte a sostegno del disegno di legge di iniziativa popolare. E ora promette battaglia legale
di Monica Pietrangeli

Erano tornati a manifestare sabato scorso. Questa volta invece le famiglie del Coordinamento regionale genitori per la Libertà di Scelta hanno riempito piazza Magnago di 15.114 disegni: tanti quante le firme raccolte a sostegno del disegno di legge di iniziativa popolare, respinto dopo il dibattito in consiglio provinciale con 19 no e 14 si.
Il fronte vaccini resta caldissimo: In aula con sfumature diverse nessuno si è detto convinto dell'utilità dell'obbligo vaccinale. Che è però legge dello Stato, il quale, ha ricordato la maggioranza che ha votato compattamente contro il disegno, ha competenza primaria in materia.
Fuori dell'aula il comitato si prepara a continuare la sua battaglia: ai consiglieri, è stata inviata una diffida nella quale si minaccia un'azione legale.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni