Bolzano
15 Settembre 2019 Aggiornato alle 23:38
Società

Dove finiscono gli oggetti smarriti

Dai guanti agli ombrelli, ai computer. C'è perfino un tostapane tra le migliaia di oggetti smarriti che si accatastano negli scaffali dell'apposito ufficio comunale. Per reclamarli basterebbe un click

Prima di dare per persa o rubata una cosa provate a fare un giro all'ufficio oggetti rinvenuti del comune di Bolzano. In pochi vengono a reclamarli, eppure tra gli scaffali dell'ufficio comunale c'è un po' di tutto: dai classici guanti e ombrelli, ai computer. E c'è perfino un tostapane. 2000 oggetti all'anno, per lo più ritrovati da forze dell'ordine e soprattutto dalla Sasa. Dopo 14 mesi in giacenza, diventano del comune: se sono di valore, vanno all'asta. Altrimenti, donati alle onlus cittadine che ne fanno richiesta. L'associazione Donne Nissà, ad esempio, ha chiesto alcune biciclette per le tante straniere che chiedono di imparare a pedalare.   

Gli intervistati nel servizio sono Massimiliano Crescini e Sergio Nicoletti, del servizio oggetti rinvenuti e Liliana Sartori, direttrice associazione donne Nissà.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società