Bolzano
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:34
Società

"My Life is Revolution", proposta culturale della comunità LGBTI+

L'obiettivo di Arcigay Alto Adige Centaurus è contribuire all'inclusione nella società delle persone con identità sessuale di minoranza. Perché, dice il presidente Unterkircher: "Siamo tutti diversi, ma abbiamo tutti gli stessi diritti"
di Luigi Grella

È iniziata oggi in Alto Adige la rassegna culturale "My Life is Revolution", che vuole contribuire all'inclusione nella società delle persone con identità sessuale di minoranza - tra cui lesbiche, gay, bisessuali e transgender - identificati/e con l'acronimo LGBTI+
L'iniziativa è stata organizzata dall'associazione Arcigay Alto Adige Centaurus intorno alla giornata del coming out, che cade l'11 ottobre.

Da subito è visitabile al Pippo stage di Bolzano la mostra "ECcOci!", coi ritratti che comunicano le trasformazioni sociali in corso, anche in provincia di Bolzano.  
Il programma si trova sul sito di  Arcigay Alto Adige Centaurus.


Nel servizio l'intervista ad Andreas Unterkircher, presidente di Centaurus, e a Bruno De Bortoli, presidente Filodrammatica di Laives.


					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società