Bolzano
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:34
Trasporti & Viabilità

Variante di Frangarto, il Comune di Appiano sollecita la Provincia

Il vicesindaco Massimo Cleva chiede che si acceleri sul progetto che prevede due rotatorie all'incrocio tra la Statale 42 e gli svincoli con la Mebo
di Giuseppe Bucca, montaggio Fabrizio Federici

Venti incidenti con feriti gravi ogni anno. L'incrocio in cui lo scorso sabato a Frangarto ha perso la vita il 22enne Andrea Donola è uno dei più pericolosi in Alto Adige.
Il vicesindaco di Appiano, Massimo Cleva, è tornato a sollecitare la Provincia di Bolzano perché metta in sicurezza il tratto di strada in cui si intersecano la statale 42 con gli svincoli della Mebo.

C'è già un progetto, ricorda il vicesindaco, che prevede la realizzazione di due rotatorie all'altezza del viadotto sulla Mebo e le "slip lanes", le linee di scorrimento veloce. 
Illustrato più di un anno fa, costerebbe 14 milioni di euro, ma non è ancora entrato nella sua fase esecutiva.

Il Comune di Appiano chiede anche interventi immediati e meno costosi come dissuasori di velocità e una segnaletica più evidente
Serviranno invece almeno due anni per la realizzazione delle rotatorie, sempre che l'iter per il necessario esproprio dei terreni circostanti non faccia allungare i tempi. 

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Trasporti & Viabilità