Bolzano
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:34
Economia & Lavoro

Il progetto della nuova sede Alperia a Merano: una torre sorge dalle acque

Previsto dagli accordi pre-fusione, il complesso prenderà il posto di due sedi meranesi e di una bolzanina, e ospiterà circa 300 dipendenti. Il progetto è frutto di un concorso internazionale
di Marco Passarello - riprese: Massimo Vicentini - montaggio: Hannes Depaoli

I lavori per la nuova sede, che sorgerà in un terreno libero in via Scuderie a Maia Bassa, cominceranno nel 2021.
L'edificio costerà 25 milioni di euro, che dovrebbero essere recuperati dalle dismissioni di tre sedi (in via Canonico Gamper a Bolzano, in via Laurin e sul Lungo Isarco Sinistro a Merano) e dal non dover più pagare gli affitti degli uffici attualmente nella torre Enzian a Bolzano.
La nuova sede ospiterà circa 300 dipendenti, tra cui tutti gli attuali 140 dipendenti meranesi, con prospettive anche di ampiamento della forza lavoro.
Nel progetto dello studio Cecchetto & associati vincitore del concorso, la nuova sede vuole essere la porta della futura "Merano verde" che sorgerà nell'areale delle caserme. L'acqua che circonda la torre ricorda l'energia idroelettrica. Sul retro ci sarà un parco con numerosi luoghi aperti al pubblico, nell'ottica di uno spazio aziendale aperto verso l'esterno.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Economia & Lavoro