Bolzano
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:34
Trasporti & Viabilità

Sad, impugnativa contro il trasporto pubblico "in house"

L'amministratore delegato Ingomar Gatterer si appella al tribunale di Milano contro l'intenzione della provincia di Bolzano di affidare il trasporto pubblico a una società interna
di Luigi Grella, montaggio di Martin Willeit

L'occasione è stata la presentazione da parte della Sad della periodica indagine sul gradimento da parte dei propri passeggeri, 20 milioni lo scorso anno.
Neanche il tempo di incassare i complimenti dei clienti e l'amministratore delegato Ingomar Gatterer è partito all'attacco della Provincia di Bolzano, che in prospettiva vorrebbe affidare i servizi di trasporto locale a una società interna.
Ieri la citazione presentata dalla Sad al tribunale di Milano, uno dei tre in Italia, con Roma e Napoli, per le controversie in tema di concorrenza. 
Per il direttore generale Mariano Vettori, la provincia deve ancora dimostrare l'effettiva convenienza della soluzione in house. 
Quantificato anche l'indennizzo alla Sad per gli eventiuali mancati guadagni nel caso della soluzione "in house": tre milioni l'anno per 10 anni. 
Intanto - ha ricordato Vettori - il 91,4% dei passeggeri dà un giudizio positivo sui servizi di trasporto su autobus, treni, e funivie targate Sad. Il voto medio è del 7,8 su una scala da 1 a 10, in miglioramento sul gradimento espresso lo scorso anno.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Trasporti & Viabilità