Bolzano
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:48
Salute

Cannabis terapeutica, più informazione contro i pregiudizi

Il Cannabis Social Club di Bolzano si batte per diffondere la conoscenza sulle proprietà di questa pianta capace di alleviare il dolore in chi soffre di malattie croniche. Ancora difficile reperire i prodotti nelle farmacie
di Maddalena Montecucco

Un terzo della popolazione italiana soffre di malattie croniche.
La cannabis terapeutica può aiutare ad alleviare i dolori, ma ottenerla è ancora difficile. Colpa di burocrazia e pregiudizi, che legano la cannabis esclusivamente all'uso come stupefacente.
Questa antica pianta ha note proprietà medicinali, utili a chi è costretto a convivere con dolorose malattie croniche o è sottoposto a cure palliative. 
Inalazioni, oli, capsule: i preparati a base di cannabis si chiedono in farmacia sotto prescrizione medica. E qui arrivano i problemi perché molti farmacisti, così come molti medici, non conoscono questi prodotti, non ne hanno studiato le proprietà all'università e pertanto sono diffidenti.
Alla scarsa informazione si aggiunge la burocrazia, legata alla legge che dal 216 consente la commercializzazione del cannabidiolo, il CBD. Il problema, quindi, della reperibilità del farmaco esiste. Ma in Alto Adige la situazione sta migliorando.       
Di tutti questi temi si discuterà il 30 novembre in un convegno alla Libera Università di Bolzano.

Nel servizio le interviste a Peter Gruenfelder, presidente del Cannabis Social Club di Bolzano, e a Roberto Pittini, anestesista e terapeuta del dolore.  

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Salute