Bolzano
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:48
Sport

La nuova impresa di Tamara Lunger e Simone Moro

Al Noi Techpark di Bolzano si stanno preparando per la scalata di due cime himalayane. Sulle orme di Messner e Kammerlander
di Nicola Zanarini immagini Georg Jocher montaggio Massimiliano Emili

Sulle orme di Reinhold Messner e di Hans Kammerlander.
La prima scalata e traversata di due 8 mila, i Gasherbrum 1 e 2, risale all'estate del 1984.
E a 35 anni di distanza a riprovarci saranno Tamara Lunger e Simone Moro, altra affiatatissima coppia di alpinisti che tenterà un'impresa simile affrontando il concatenamento delle due cime himalayane, ma per la prima volta in pieno inverno e con una preparazione senza precedenti a due passi da casa, nel TerraXcube di Bolzano, avveniristica struttura in grado di simulare le condizioni estreme del clima di altissima quota. 
Monitorati notte e giorno dai ricercatori dell'Eurac all'interno del Noi Techpark di Bolzano, la 33enne altoatesina Lunger e il 52enne bergamasco Moro si stanno acclimatando gradualmente dal 16 novembre, passando fino a 4 giorni di fila dentro la camera ipobarica e salendo virtualmente verso quota 8 mila prima di farlo poi realmente al termine di questo mese di vero e proprio esperimento scientifico. 
Al ritorno dalla spedizione Tamara Lunger e Simone Moro saranno sottoposti agli stessi esami di questo mese in camera ipobarica fino a che i loro valori non torneranno quelli precedenti all'acclimatamento e a questo vero e proprio esperimento scientifico.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Sport