Bolzano
17 Novembre 2019 Aggiornato alle 12:38
Politica & Istituzioni

Toponimo Alto Adige: nel 1996 venne introdotto nel gonfalone ufficiale

La dicitura, i colori e lo stemma contenuti nel gonfalone della Provincia di Bolzano vennero approvati dalla Giunta di allora e poi dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro
di Monica Pietrangeli immagini Paolo Tomasini montaggio Daniel Hainz

Celebrare il metodo del consenso e del dialogo che ha portato alla realizzazione dell'autonomia. È questo il significato che il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher assegna alla presenza di Sergio Mattarella e Alexander Van der Bellen alle celebrazioni dei 50 anni dal via libera della Volkspartei prima, e dall'approvazione dai parlamenti italiani e austriaco poi, del cosiddetto Pacchetto.

Ci ha lavorato personalmente e a lungo Kompatscher per ottenere il sì delle due massime autorità di Italia e Austria. Un risultato molto significativo all'indomani dello scivolone sulla cancellazione del toponimo Alto Adige dalla legge provinciale europea. 
Con i noti strascichi a livello nazionale. E con il dietrofront deciso dalla prima commissione legislativa e poi dalla Giunta che ha reintrodotto il termine. 
In consiglio la legge tornerà a fine novembre, dopo che la Sudtiroler Freiheit avrà presentato la propria relazione di minoranza.

Chissà se il dibattito, per ora sopito, tornerà ad accendersi. Per fugare ogni dubbio sulla legittimità della presenza del nome Alto Adige potrebbe comunque essere utile tenere a mente il Gonfalone ufficiale della Provincia di Bolzano. Approvato nel 1996 dal Presidente della Repubblica dopo una delibera votata all'unanimità dalla Giunta di allora. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni