Bolzano
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:48
Turismo

Bolzano: pochi alberghi, troppi affittacamere. Studio sul futuro turistico

Le linee guida per lo sviluppo turistico futuro del capoluogo presentate in uno studio commissionato dal Comune all'Università di Bolzano e alla società di consulenza Koch & Partners
di Marco Passarello - immagini: Filippo Pitscheider - montaggio: Werner Sperandio

Dal 1991 al 2018 gli alberghi bolzanini sono scesi da 72 a 36, soprattutto per la chiusura di piccole strutture a conduzione familiare. Passati da 40 a 124 gli esercizi extraalberghieri, soprattutto grazie alle piattaforme online. Ma, secondo lo studio, la permanenza media in città non è alta (2,1 giorni a persona, contro i 4,4 del resto della provincia), e per aumentarla servirebbe invece un aumento della qualità degli alberghi, puntando su strutture di lusso in grado di fungere da attrazione indipendentemente dalla posizione.
L'atmosfera cittadina, la capacità di fungere da punto di partenza per escursioni e attività sportive, le attrazioni come musei e mercatini, e la condizione di punto di incontro tra cultura italiana e tedesca sono le quattro competenze da promuovere e sviluppare, sempre sedono lo studio, per aumentare l'attrattiva turistica.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Turismo