Bolzano
04 Luglio 2020 Aggiornato alle 21:26
Cronaca

Il sindaco di Vipiteno: "Nessuna violenza tra i krampus"

I carabinieri confermano: nessuna denuncia né indagati. Le persone colpite sono figuranti registrati in Comune
di Fabio De Ponte; montaggio di Mirko Tenan; intervista di Anna Zangerle

Non si è trattato di episodi di violenza ma di una manifestazione che coinvolge persone che si conoscono. Il sindaco di Vipiteno, Fritz Karl Messner, corre ai ripari, dopo le polemiche scatenate dal video nel quale si vedono alcuni krampus colpire violentemente dei passanti, alcuni anche a terra. E chiarisce: "Non sono stati atti di violenza. Non c'era nessun ferito. Tutti gli attori sono registrati in comune e vengono comunicati anche ai carabinieri".
E i carabinieri confermano che non ci sono denunce né indagati. I krampus fanno parte della tradizione di San Nicola e rappresentano i diavoli del male. Per questo motivo, nella rappresentazione, colpiscono la popolazione, simboleggiata da persone che appunto si offrono di partecipare e che in genere si vestono in modo molto pesante, proprio per attutire i colpi.
La prima cosa che i krampus fanno, da tradizione, è imbrattare di nero la faccia di quelli che avvicinano. Per questo, alcune delle persone ritratte nei video sono state scambiate per persone di colore. Ma non c'erano migranti nelle immagini.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca