Bolzano
25 Settembre 2020 Aggiornato alle 11:08
Sport

Torneo internazionale open di scacchi, un successo

La vittoria è andata all'austriaco Radoslaw Gajdek, Maximilian Spornberger premiato come migliore altoatesino. Giocatori arrivati da sei nazioni, impegnati per tre giorni nelle belle sale affrescate di Castel Mareccio
di Floriana Gavazzi

Si è chiuso a Castel Mareccio il torneo di scacchi internazionale Open di Bolzano, articolato su tre giornate. 
116 i giocatori arrivati da sei nazioni diverse: Italia, Austria, Germania, Belgio, Polonia e Repubblica Ceca.
Una partecipazione senza precedenti per la quindicesima edizione del torneo open, organizzato dal circolo Arci Scacchi Bolzano con Lega Scacchi e Azienda di soggiorno e valido anche come campionato provinciale.
La vittoria nella massima categoria è andata al maestro internazionale viennese Radoslaw Gajdek, favorito della vigilia, mentre Maximilian Spornberger è stato premiato come migliore giocatore altoatesino. La sfida diretta tra i due è finita con un pareggio.
Il giocatore più giovane del torneo aveva 7 anni, il più anziano 89, perché quello degli scacchi è un gioco senza età.

Nel servizio Luca D'Ambrosio, vicepresidente di ARCI Scacchi Bolzano, parla della secolare tradizione scacchistica dell'Alto Adige.  

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Sport