Bolzano
09 Agosto 2020 Aggiornato alle 22:54
Trasporti & Viabilità

Un piano straordinario per potenziare la mobilità in bici e a piedi

Per ridurre l'uso delle auto private il Comune di Bolzano potenzierà fino alla fine dello stato di emergenza Covid i percorsi pedonali e la rete ciclabile, grazie a un contributo statale di 600 mila euro in due anni
di Cinzia Berardi, montaggio Paolo Morato

Il timore del contagio scoraggia l'uso dei mezzi pubblici: ma con la riapertura delle scuole si rischia un aumento del traffico che ora il Comune di Bolzano punta a evitare con il Piano straordinario per la mobilità, valido fino al termine dello stato d'emergenza.
Da qui a settembre sono quindi previsti l'incremento del servizio Pedibus e dei nonni vigili, la chiusura di nuove strade negli orari di entrata e uscita degli alunni, ma anche l'aumento dei posti bici nei parcheggi di interscambio come Ponte Adige e Fiera. E per i pendolari a due ruote arriva l'allargamento della ciclabile per Cardano e il nuovo ponte Mila. Infine, per la sicurezza di pedoni e ciclisti, ci saranno gli autovelox a sorvegliare la velocità - non più di 40 km orari - in via Resia e via Sassari. 

Nel servizio l'intervista la sindaco Renzo Caramaschi 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Trasporti & Viabilità