Bolzano
13 Aprile 2021 Aggiornato alle 23:53
Spettacolo

Un artista gardenese in corsa per l'Oscar: ha scolpito Pinocchio

Lo scultore Bruno Walpoth ha collaborato con il regista Matteo Garrone per realizzare il burattino di legno più famoso del mondo. Ora il film ha ricevuto due nomination, per i costumi e per il trucco. La premiazione il 25 aprile
di Floriana Gavazzi, montaggio di Diego Platter

Il prossimo 25 aprile verranno assegnati a Hollywood i premi Oscar. 
Candidato per l'Italia è il film Pinocchio di Matteo Garrone, che ha ricevuto due nomination nelle categorie costumi e trucco. 
Grazie anche al lavoro di uno scultore gardenese. Il burattino di legno è stato scolpito infatti dall'artista di Ortisei Bruno Walpoth, che compare anche in un cameo.
Fondamentale il suo contributo al film che, come nel romanzo per ragazzi di fine '800 di Carlo Collodi, racconta la trasformazione di un burattino in un bambino attraverso una serie di tappe di scopertà di sé e del mondo.  
Roberto Benigni, che nel 2002 interpretò e diresse una fortunata versione cinematografica di Pinocchio, questa volta non veste i panni del protagonista ma di babbo Geppetto. 
Il film di Garrone ha già ricevuto tanti premi in Italia, ma ora è in corsa addirittura per l'Oscar. Se lo vincerà, un po' di merito andrà anche alla nobile tradizione della scultura lignea della val Gardena.  

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Spettacolo