Bolzano
13 Aprile 2021 Aggiornato alle 23:53
Cronaca

Case Ipes sotto l'occhio dei vigilantes a Bolzano e a Sinigo

Guardie giurate per sorvegliare le case Ipes dei quartieri Don Bosco e Casanova: giro di vite sui controlli nei quartieri Casanova e Don Bosco a Bolzano, ma anche a Sinigo, dopo vari episodi di vandalismo e schiamazzi
di Cinzia Berardi, Filippo Pitscheider, Ivan Todesco

Alla fine le proteste degli inquilini hanno trovato ascolto, e forse una soluzione: da qualche giorno, la sicurezza delle palazzine Ipes di Bolzano e Sinigo è stata affidata a un servizio di vigilanza privata.
Due guardie giurate controllano a campione gli spazi comuni di circa 1.800 alloggi a partire dai cortili, spesso ritrovo di ragazzini fino a tarda sera tra schiamazzi e rifiuti abbandonati. 
In questo gruppo di case popolari costruite tra gli anni Ottanta e Novanta i residenti hanno segnalato anche estintori svuotati per divertimento e giacigli improvvisati negli androni e nei garage. 
I vigilantes potranno identificare i trasgressori ed eventualmente chiedere l'intervento delle Forze dell'ordine. Ce ne parla la presidente dell'Ipes, Francesca Tosolini.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca