Bolzano
13 Aprile 2021 Aggiornato alle 23:53
Società

Una piazza virtuale per chi ha il Sud nel cuore

Il successo del gruppo Facebook "Sudtirolesi del Sud" che riunisce la comunità meridionale trapiantata in Alto Adige. Cultura, gastronomia e aiuto reciproco per mantenere viva la memoria delle proprie radici
di Piergiorgio Veralli; riprese di Agostino Fuscaldo; montaggio di Fabrizio Federici

Ogni giorno riceve decine di richieste di adesioni, da parte sia di meridionali trapiantati in Alto Adige che di altoatesini innamorati del Sud. Il gruppo Facebook "Sudtirolesi del Sud", amministrato dall'avvocato bolzanino di origine siciliana Luca Crisafulli, conta ormai oltre 2.600 membri.
Nel gruppo ci si scambia quotidianamente ricette della propria tradizione gastronomica regionale ma anche informazioni di aiuto pratico per chi deve ancora integrarsi nella realtà altoatesina. Con una forte presenza di piccoli imprenditori che fanno arrivare in Alto Adige prodotti tipici dalle diverse regioni del Sud.   
L'obiettivo è evolversi in un prossimo futuro in una vera e propria associazione culturale.
Nel servizio le interviste a due moderatori del gruppo Facebook, Giusy Maestretti - insegnante pugliese trapiantata a Merano -  e Felice Espro -  giornalista siciliano da vent'anni a Bolzano - e ad alcuni commercianti e artigiani meridionali attivi nel capoluogo altoatesino: Gaspare ed Emanuele Cirenza, panettieri pugliesi, Daniele Margari, salentino titolare di un negozio di generi alimentari, e Luigi Pennini, gelataio e pasticciere calabrese. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società