Bolzano
13 Aprile 2021 Aggiornato alle 23:53
Scienza & Tecnologie

Con gli scarti delle mele si fanno abiti sportivi

Appleskin è un tessuto ricavato interamente dagli scarti delle mele. Per la prima volta viene impiegato nell'ambito dell'abbigliamento sportivo "tecnico" grazie a OneMore, azienda di Egna
di Marco Passarello - montaggio: Maria Caramia

Nel servizio sono intervistati Helga Lazzarino, fondatrice di One More, e Hannes Parth, amministratore delegato di Frumat.

Appleskin è un prodotto tessile interamente ricavato dagli scarti delle mele (in gran parte di produzione altoatesina). Il brevetto è detenuto da Frumat che lo concede su licenza a vari produttori.

OneMore è un'azienda di Egna che si dedica alla produzione di abbigliamento sportivo, ponendo l'accento sulla sostenibilità dei materiali utilizzati. L'azienda ha in corso un equity crowdfunding per raccogliere fondi tra il pubblico e rafforzare il marchio.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scienza & Tecnologie