Bolzano
09 Maggio 2021 Aggiornato alle 08:27
Turismo

In arrivo da Roma 700 milioni di euro per i territori degli sport invernali

Le perdite per il settore turistico alberghiero si attestano a due miliardi e mezzo di euro. Province autonome, regioni e governo stanno lavorando a un pacchetto di aiuti di 700 mila euro per i territori dove la stagione sciistica non è mai partita
di Diana Benedetti, montaggio Massimilano Emili

Turismo e ristorazione sono i settori più colpiti dalle chiusure imposte per contrastare la pandemia. In quello alberghiero le perdite si attestano a due miliardi e mezzo di euro. 
Governo, Regioni e Province autonome stanno lavorando a misure di sostegno. Dopo gli aiuti a fondo perduto, ora si pensa a un pacchetto di 700 milioni di euro per i territori dove gli sport invernali non sono mai partiti. 

Del pacchetto di mezzo miliardo di euro di auti covid annunciato dalla giunta provinciale a marzo, 280 milioni saranno destinati per coprire i costi fissi delle imprese turistiche che tra aprile 2020 e marzo 2021 hanno registrato un calo di fatturato di almeno il 30 % e che avevano un fatturato complessivo che superava i 30.000 euro. 
Con un calo del fatturato fra il 30 e il 40% il contributo sarà del 30% dei costi. Se il fatturato è calato fra il 40 e il 50% all'impresa interessata sarà consentita una sovvenzione massima del 40% dei costi fissi. Per perdite oltre il 50% il contributo coprirà comunque al massimo il 50% dei costi fissi. L'importo massimo degli aiuti ammonta a 100.000 euro. 

Dato che l'erogazione dei contributi richiederà parecchi mesi, la giunta ha concordato con le banche che una volta confermati i dato dai commercialisti delle imprese, il 90% potrà essere pagato come anticipo dagli istituti bancari. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Turismo