Bolzano
04 Agosto 2021 Aggiornato alle 22:50
Politica & Istituzioni

Peterlini: "Notte dei fuochi, dopo 60 anni manca una memoria condivisa"

Nel sessantesimo anniversario della notte degli attentati indipendentisti gli Schützen illuminano di rosso i tralicci in tutta la provincia. "Sui quegli anni ancora troppa retorica politica" commenta il giornalista Hans Karl Peterlini
di Diana Benedetti, montaggio Georg Spornberger

Furono 37 le cariche esplosive che quella notte fecero saltare in aria tralicci e condotte dell'acqua. Erano frutto dell' industrializzazione della provincia da parte del governo italiano e quindi, secondo gli attentatori, simbolo di occupazione del territorio. 

Sono passati 60 anni da quella notte, ma in Alto Adige una vera e propria memoria condivisa di quegli eventi ancora manca, secondo il giornalista Hans Karl Peterlini
In tutti questi anni, dice Peterlini, c'è stata molta retorica politica, ma mai un vero e proprio tavolo di confronto. 

Intanto stanotte gli Schützen, con dei riflettori, hanno illuminato di rosso i tralicci in tutta la Provincia. Un'azione simbolica che Peterlini contesta

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni