Bolzano
19 Ottobre 2021 Aggiornato alle 23:20
Società

Una casa con 25 letti per i senzatetto di Bolzano

Nel capoluogo altoatesino almeno 130 persone non hanno dove dormire. Per 25 di loro ci sarà un nuovo posto caldo dove passare le notti d'inverno. L'iniziativa è di un gruppo di cittadini privati sostenuti da una fondazione
di Lucio Giudiceandrea; riprese Paolo Tomasini; montaggio Alessandro Indrieri

Via Renon 25, Bolzano.
È questo l'indirizzo del "dormizil", come è stato chiamato: una casa di tre piani con 25 letti; per chi arriva la sera c'è un tè caldo e la mattina dopo una colazione.


L'edificio è messo a disposizione per 30 anni dalla fondazione della famiglia Haselsteiner: imprenditori filantropi austriaci che vivono a Bolzano.
Un gruppo di bolzanini non certo bisognosi ha dato vita all'associazione "housing first bozen" per occuparsi della gestione. Perché lo fanno, abbiamo chiesto a una di loro. "Aiutare il prossimo porta del bene a tutti", ci ha risposto l'imprenditrice Magdalena Amonn.

L'associazione cerca volontari e donazioni: perché la casa sarà sostenuta con offerte private.
Aprirà il 10 novembre e chiuderà in primavera. L'obiettivo a lunga scadenza è raccogliere fondi per ristrutturare il "dormizil" e farne una casa stabile per senzatetto.


 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società