Bolzano
19 Ottobre 2021 Aggiornato alle 23:20
Economia & Lavoro

Isolcell, 500 euro e un giorno di ferie ai dipendenti che si vaccinano

La fabbrica di Laives produce macchinari per atmosfera controllata. Il direttore spiega: "Credo che la soluzione più intelligente sia vaccinarsi, trovo diseducativo da parte dell'azienda pagare i tamponi"
di Valentina Leone, montaggio Daniel Hainz

Provincia e Azienda sanitaria avevano puntato su svago e gastronomia: nelle scorse settimane, infatti, ad alcuni appuntamenti vaccinali erano stati offerti ingressi gratuiti alle Terme di Merano e persino birra e salsiccia. 

La Isolcell di Laives, fabbrica che produce macchinari per atmosfera controllata, ha pensato decisamente più in grande: a chi si vaccina premio da 500 euro lordi in busta paga a dicembre e un giorno di ferie in più. 

Il motivo è presto detto e sta nei numeri: su 70 dipendenti sono una quindicina quelli ancora non vaccinati. Persone che sono in produzione e che, se mancassero, la metterebbero a rischio. 

Anche nell'ipotesi che qualcuno insista nel non vaccinarsi, la linea dell'azienda è chiara: "Credo che la soluzione più intelligente sia vaccinarsi - dice il direttore, Marco Pruneri -  trovo diseducativo da parte dell'azienda pagare i tamponi"

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Economia & Lavoro