Bolzano
16 Maggio 2022 Aggiornato alle 23:36
Religioni

Dopo i primi dieci anni da vescovo, Muser pronto per le nuove sfide

Giubileo celebrato a Bressanone anche con gli arcivescovi trentini Tisi e Bressan (emerito). "Ho bisogno di voi, conto su di voi, senza un popolo un vescovo non serve" ha detto monsignori Muser ai fedeli
di Fernanda Scarmagnan, riprese Erwin Flor, montaggio Fabrizio Federici

Festa oggi a Bressanone per i 10 anni del vescovo Ivo Muser alla guida della diocesi altoatesina.

Con un grazie e un pensiero ai tanti che non ci sono più - a partire da monsignor Karl Golser - suo precedessore, il vescovo Ivo Muser ha aperto la solenne celebrazione in duomo.

Il 9 ottobre del 2011 fu l'allora arcivescovo di Trento a celebrarne l'ordinazione episcopale, oggi nell'omelia monsignor Bressan l'ha ringraziato per avere accettato quel mandato ricordando il valore della chiesa altoatesina, modello con funzione di ponte tra diverse culture, e l'importanza della collaborazione tra le due diocesi. 

Poi, ancora, un grazie del vescovo altoatesino ai fedeli: "Ho bisogno di voi, conto su di voi, senza un popolo un vescovo non serve". E nei 10 anni trascorsi, tre i momenti per lui più significativi: la beatificazione di Josef Mayr Nusser, la celebrazione del sinodo altoatesino, gli ultimi mesi e il funerale di monsignor Karl Golser: "Avvenimenti che mi hanno insegnato molto", ha spiegato.

Il futuro lo guarda con speranza e gioia: "Siamo chiamati come testimoni dei nostri tempi, troveremo i modi giusti per affrontare e rispondere alle grandi sfide di oggi all'interno della società e della Chiesa"

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Religioni