Bolzano
27 Gennaio 2022 Aggiornato alle 13:13
Spettacolo

La poesia visionaria di Pippo Delbono in scena a Bolzano

Su invito del Teatro Stabile il grande attore e regista presenta due spettacoli, dal titolo "La gioia" e "Amore". I due sentimenti più belli che la pandemia sembra averci rubato
di Floriana Gavazzi, montaggio di Mirco Tenan

E' uno dei maggiori interpreti del teatro di ricerca in Italia. Pippo Delbono torna a Bolzano su invito del Teatro Stabile con due spettacoli in quattro serate.

"La gioia" e "Amore" sono i titoli delle due produzioni di Emilia Romagna Teatro. A legarle tra loro un'indagine poetica e visionaria sui sentimenti più belli, che la pandemia sembra averci rubato.

"La gioia", in scena al comunale di Bolzano mercoledì 12 gennaio alle 20.30 e giovedì alle 19, parte dal suo opposto, dallo scavo nel dolore. Ma dal dolore si arriva ad un'esplosione di fiori e di colori, perché la gioia si conquista con la lotta. 

Come sempre la compagnia di Pippo Delbono sorprende gli spettatori, perché non mette in scena un testo ma evoca emozioni attraverso una girandola di immagini e di suoni che richiamano la magia del circo e la malinconia dei clown. 

Il secondo spettacolo, "Amore", sarà in scena sabato alle ore 19 e domenica alle 16, sempre al comunale di Bolzano.

Nato durante un soggiorno in Portogallo, è accompagnato dal fado, lo struggente canto popolare portoghese.

Siamo tutti sempre alla ricerca dell'amore, ci dice Delbono, ma l'amore è soprattutto nostalgia e mancanza. Lo abbiamo imparato con la pandemia che ci ha separato, a volte temporaneamente, a volte per sempre, dai nostri amori   
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Spettacolo