Bolzano
27 Gennaio 2022 Aggiornato alle 13:13
Cronaca

Minacciato sul treno, la testimonianza: "Adesso ho paura"

L'episodio è avvenuto la mattina del 6 gennaio. Il treno era pieno ma tanti testimoni sono fuggiti spaventati in altri vagoni. Le indagini della polizia proseguono, la vittima ha raccontato che l'uomo aveva con sé una pistola
di Valentina Leone, montaggio di Martin Willeit

Ahmed è in Italia da quasi 20 anni e un episodio del genere non gli era mai capitato prima d'ora. 
Il 6 gennaio scorso, sul treno che percorre la tratta Rio Pusteria-Fortezza, è stato minacciato e aggredito verbalmente da un uomo sulla cinquantina mai visto prima, che - ci racconta - aveva con sé una pistola. "Mi chiedeva quale fosse la mia religione e da dove venissi". 
Con l'intervento dei macchinisti e l'arrivo in stazione, la persona è stata allontanata, ma Ahmed ha deciso comunque di sporgere denuncia. Le indagini sono in corso, e i primi testimoni sentiti confermerebbero il racconto reso nel verbale. L'oggetto brandito dall'uomo potrebbe essere un'arma finta o qualcosa di molto simile. 
La paura, però, è ancora tanta.
Nel servizio, l'intervista ad Ahmed e a Zafar Zaheer, membro della Consulta per gli stranieri. 

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca