Bolzano
27 Gennaio 2022 Aggiornato alle 13:13
Scuola

Gli studenti del Battisti alle prese con la mobilità elettrica

Progetto scuola-lavoro. I ragazzi della quarta S del polo economico Battisti di Bolzano hanno progettato una app per chi usa l'auto elettrica
di Marco Passarello - montaggio: Michele Porrino

Quello che si è svolto all'ITE Battisti di Bolzano è un PCTO (Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, dicitura che ha sostituito la vecchia alternanza scuola-lavoro) un po' particolare, in quanto l'azienda interessata, la Neogy del gruppo Alperia, ha posto un compito ben preciso. Agli alunni è stato chiesto di studiare come realizzare un app di supporto per chi utilizza la mobilità elettrica.
All'azienda interessava il loro punto di vista di nativi digitali e futuri possibili clienti.
Dopo una parte introduttiva, i ragazzi hanno prima analizzato le app già esistenti sul mercato, e poi hanno cercato di concepire, a livello teorico, l'app ideale per chi usa l'auto elettrica. Si sono divisi i compiti tra loro e hanno imparato a lavorare in un'ottica di collaborazione.
Per loro il risultato migliore è stato sperimentare una situazione vicina a quelle che incontreranno nelle vere esperienze di lavoro.

Nel servizio sono intervistati Valeria Scalet, vicaria e dirigente sostituta dell'ITE Battisti; Cataldo Losito, responsabile delivery & operation di Neogy (socetà del gruppo Alperia e Dolomiti Energia); Leonardo Martino, docente di informatica all'ITE Battisti; e gli studenti della quarta S del Battisti Sara TomasiAna Cezara GaburiciEmanuele Marini e Daniele Paladino.


					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scuola