Bolzano
04 Luglio 2022 Aggiornato alle 15:39
Politica & Istituzioni

Un bonus di 400 euro per ogni figlio minore contro il carovita

Lo stanzierà la giunta altoatesina alle famiglie con indice ISEE inferiore ai 40.000 euro. Aumenta la platea dei beneficiari degli assegni mensili. Sul fronte emergenza idrica, l'Alto Adige sarà chiamato a cedere acqua al Veneto
di Floriana Gavazzi, montaggio di Marco De Pasquale

Un contributo straordinario alle famiglie contro il carovita e l'emergenza idrica i temi principali emersi dalla conferenza stampa della giunta provinciale altoatesina. 

Le risorse per i figli minori sono state trovate grazie all'assestamento di bilancio, su proposta dell'assessora alla famiglia Waltraud Deeg. 

Per avere diritto al contributo una tantum di 400 euro per ciascun figlio, che verrà pagato a partire dal 1. agosto, è necessario un indice ISEE fino a 40.000 euro. Sale da 30 a 40.000 euro anche l'ISEE per avere diritto all'assegno provinciale mensile per i figli (da 50 a 70 euro per ciascun minore), quindi ne beneficeranno molte più famiglie, il 60% di chi ha figli minorenni. La richiesta va presentata online oppure tramite patronato a partire dal 1. luglio fino a 31 dicembre. 

Sul fronte emergenza idrica, il presidente Kompatscher ha annunciato che domani (mercoledì) si terrà la riunione dell'osservatorio dei bacini idrici dell'Adige. Il Veneto è pronto a chiedere lo stato di emergenza al governo e l'Alto Adige potrebbe essere chiamato a cedere acqua alla regione vicina colpita dalla siccità. L'ultima parola spetta a Roma. 
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni