Bolzano
24 Settembre 2022 Aggiornato alle 19:16
Sport

Duemila atleti e tanto caldo al giro del lago di Resia

Primo il tedesco Kostantin Wedel, secondo Andrea Soffientini e terzo il bolzanino Khalid Jbari. Tra le donne vince Bernadette Schuster, seconda l'altoatesina di San Valentino alla Muta Ylvie Folie, terza Ioana Lucaci
di Anna Saccoccio; montaggio di Ares Regaiolli

Tanto caldo, ma un'atmosfera sempre unica hanno accompagnato l'edizione di quest'anno del giro del Lago di Resia. 

Oltre 2000 gli atleti al via. 15,3 chilometri attorno a uno dei più suggestivi laghi altoatesini. Una prima parte pianeggiante. Poi un tratto di sali scendi brevi ma in sequenza. 

A tagliare per primo il traguardo di Curon Venosta il tedesco Kostantin Wedel con un tempo di 47'32. Ha staccato di 41'' il vincitore dello scorso anno Andrea Soffientini.
Wedel, in passato secondo e terzo, aveva vinto col tempo record l'edizione notturna del 2019.
Sul terzo gradino del podio il bolzanino Khalid Jbari. Non la migliore giornata per lui. Tra le donne prima l'austriaca Bernadette Schuster. Seconda l'altoatesina di San Valentino alla Muta Ylvie Folie. Terza la toscana di origini rumene, Ioana Lucaci.

Il giro del lago di Resia torna l'anno prossimo. Appuntamento al 15 luglio 2023.

Nel servizio le interviste agli atleti Andrea Soffientini, Khalid Jbari e  Ylvie Folie. 

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Sport