A SOVERATO

Cgil: "Convocare subito sindacati e scuola contro chiusura Istituto Salesiano"

"Auspichiamo che si attivino prima possibile tutti i percorsi per intervenire su una situazione drammatica", dice la segretaria confederale per la Calabria Caterina Vaiti

Cgil: "Convocare subito sindacati e scuola contro chiusura Istituto Salesiano"
Pagina Facebook Istituto
L'Istituto Salesiano

Venga convocato subito dinanzi al Prefetto un incontro urgente con il gruppo dirigente dell’Istituto Salesiano e le organizzazioni sindacali”. E' quanto chiede la segretaria confederale Cgil Calabria Caterina Vaiti, intervenendo sull’annuncio di chiusura della scuola di Soverato. E lancia un appello: "Auspichiamo che si attivino prima possibile tutti i percorsi per intervenire su una situazione drammatica. Ne va del futuro dei lavoratori ma anche di quello degli studenti informati a una manciata di mesi dalla fine dell’anno scolastico che da settembre dovranno trovare una nuova scuola, nuovi insegnanti e compagni”.

Secondo la Cgil “l’Istituto Salesiano è una scuola storica del territorio, con una forte valenza sociale. Perderla significherebbe un grave danno per la città e il suo comprensorio. Importanti sarebbero anche le ripercussioni sui lavoratori, molti dei quali lavorano da anni nel circuito salesiano e si ritroverebbero ad essere disoccupati in età avanzata con difficoltà di reinserimento nel mondo lavorativo". Sulla vicenda interviene anche la segretaria regionale Flc Cgil Calabria Carmen Aiello, che chiede all’Ufficio Scolastico regionale e alla vice presidente con delega all’Istruzione Giusy Princi di prendere posizione su un caso che rischia di diventare una bomba sociale.