Calabria
17 Maggio 2022 Aggiornato alle 23:37
Cronaca

Doveva essere un sottopasso, è un'enorme pozza d'acqua stagnante

L'opera incompiuta, a Vibo Marina, ha sventrato un quartiere senza essere utilizzabile. L'acqua ha portato zanzare e odori nauseabondi, dopo dieci anni i comitati di cittadini protestano. Ma l'assessore ai lavori pubblici dice: "in arrivo i fondi"
di Gabriella D'Atri

È costato due milioni e mezzo di euro, ma a distanza di dieci anni dall'avvio dei lavori il sottopasso di Vibo Marina è un’opera incompiuta. I lavori, sospesi per l’ultima volta nel 2017, non sono mai ripartiti.
Non è tutto: il sottopassaggio nel punto più basso è allagato, ci sono circa due metri di acqua. Quando piove si accumula sul fondo e non trova sbocchi. Non ci sono canali di scolo perché siamo sotto il livello del mare e, per ogni pioggia grande o piccola, si verifica un allagamento. A spiegarlo, sono i cittadini e le cittadine del comitato Pro-Bivona. Sono sempre loro anche a mettere in evidenza la pericolosità di una vasca d’acqua così profonda.
Ora l’assessore comunale ai lavori pubblici, Giovanni Russo, ha annunciato che sono in arrivo 450 mila euro per il completamento dell’opera, ma per gli interventi necessari la cifra appare del tutto inadeguata.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca